Regolazioni di accessibilità

Vyon

Vyon

Si rende noto che anche quest'anno sarà consentito beneficiare della detrazione del 19% delle spese scolastiche (ivi comprese le spese per la fruizione del servizio mensa e trasporto scolastica), per la frequenza di scuole dell'infanzia e primaria.
Si ricorda che la legge di Bilancio 2020 (I. 160/2019) ha introdotto, dal 1 Gennaio 2020, la necessità di effettuare i pagamenti da portare in detrazione mediante sistemi tracciabili (bancomat, PagoPa).

Al fine del rilascio dell'attestazione delle spese sostenute per la fruizione del servizio di refezione scolastica e trasporto scolastico, i soggetti interessati dovranno compilare il modulo allegato al presente avviso scaricabile sul sito internet del Comune di Castellaneta, da presentare all'Ufficio Protocollo o da inviare a mezzo p.e.c. all'indirizzo: comunecastellanetaprotocollo@postecert.it

L'Ufficio Pubblica Istruzione provvederà a rilasciare le Attestazioni, entro 30 giorni dalla data di consegna del modulo (1.241/90), unicamente via PEC e/o MAIL all'indirizzo di posta elettronica indicato dal richiedente nel "Modulo di Richiesta Attestazione di Pagamento"

Il Presidente del Consiglio Comunale di Castellaneta ha convocato una seduta pubblica per il Consiglio Comunale. La sessione straordinaria avrà luogo in prima convocazione il giorno 15 marzo 2024 alle ore 16:00 e in seconda convocazione il giorno 16 marzo, sempre alle ore 16:00, nel caso la prima seduta risulti deserta.

L'ordine del giorno prevede la discussione dei seguenti punti:
 
1. DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE (DUP)-PERIODO2024/2026 (ART. 170, COMMA 1 D.Lgs n. 267/2000).
 
La seduta avrà luogo presso l'aula Consiliare On. Gabriele Semeraro della Residenza Municipale.

Parte il 13 marzo a Castellaneta e Castellaneta Marina la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata (utenze domestiche e non domestiche no food) gestita da Navita, la società che si occupa del servizio di igiene urbana nel comune.

Le attrezzature si potranno ritirare presso i seguenti punti:

Castellaneta (Ufficio Start up c/o Centro Servizi - via Roma n. 294/A - di fronte distributore carburanti Tamoil): dal lunedì al sabato, dalle 8.00 alle 20.00.

Castellaneta Marina (Ufficio Start up c/o Centro Comunale di Raccolta - via Tereskova): martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 08.30 alle 12:30; mercoledì e venerdì dalle 15.30 alle 18.00.

Per il ritiro dei nuovi contenitori è necessario essere muniti di tessera sanitaria dell’intestatario dell’utenza TARI. È possibile consegnare i vecchi contenitori presso gli uffici Start up o presso i Centri Comunali di Raccolta.

Per maggiori informazioni consultare il sito https://www.navita.it/castellaneta/ 

Mercoledì, 06 Marzo 2024 18:57

Voto elettori temporaneamente all'estero

Mercoledì, 06 Marzo 2024 18:57

Voto elettori temporaneamente all'estero

Possono fare istanza nuclei familiari, anche monogenitoriali, con numero di figli conviventi fiscalmente a carico, pari o superiore a tre e fino al 26esimo anno di età - compresi eventuali minori in affidamento familiare, in affido preadottivo - composti da cittadini italiani o di uno stato appartenente all’Unione Europea, oppure, per i cittadini extracomunitari, in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo o di un permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno, residenti in Puglia da almeno sei mesi. Potranno essere ammessi ai benefici previsti dalle iniziative del Programma di intervento solo i nuclei familiari che attestino una situazione economica il cui ISEE non sia superiore ai 25.000,00 euro.

Per ogni nucleo familiare vengono assegnati benefici economici fino ad un importo massimo compreso tra euro 500,00 e euro 1.000,00 per il rimborso delle seguenti spese documentate:

1) Spese relative ai trasporti pubblici (spese relative a bus e treni di linea);
2) Spese relative ai servizi e le attività formative e culturali extrascolastiche per i ragazzi (campi scuola, vacanze studio, accesso a musei, teatri, cinema, attività sportive, attività ludico-motorie, ecc.);
3) Spese per ticket sanitari e visite specialistiche non riconosciute dal sistema sanitario nazionale.

L’importo per cui si richiede il rimborso dovrà riferirsi a spese sostenute dal 15 dicembre 2023 al 30 giugno 2024. La domanda di beneficio economico va presentata esclusivamente tramite PEC al seguente indirizzo: ambito.comuneginosa@pec.rupar.puglia.it utilizzando la seguente dicitura: DOMANDA DI CONTRIBUTO AL “PROGRAMMA DI INTERVENTI PER LE FAMIGLIE NUMEROSE -” a partire dalle ore 12:00 del 01.03.2024 e fino alle ore 12:00 del 15.07.2024.

 
Il Presidente del Consiglio Comunale di Castellaneta ha convocato una seduta pubblica per il Consiglio Comunale. La sessione straordinaria avrà luogo in prima convocazione il giorno 29 febbraio 2024 alle ore 17:00 e in seconda convocazione il giorno 1° marzo, sempre alle ore 17:00, nel caso la prima seduta risulti deserta.
 
L'ordine del giorno prevede la discussione dei seguenti punti:
 
  • 1. Interrogazioni, riposte.
  • 2. Interrogazioni, interpellanze e mozioni.
 
La seduta avrà luogo presso l'aula Consiliare On. Gabriele Semeraro della Residenza Municipale.
Lunedì, 26 Febbraio 2024 15:44

UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO

All’Ufficio Tutela del Paesaggio, incardinato presso la IV Area Lavori Pubblici e Progettazione, sono attribuiti oltre i procedimenti paesaggistici anche quelli del PAI e ambientali, divenendo per questi ultimi Autorità Competente del comune ai sensi della L.R. 26/2022 e della L.R. n. 44/2012 e del Regolamento Regionale 18/2013.

Pratiche Paesaggio

L’art. 146, comma 6 del Codice dei beni Culturali e del Paesaggio D.lgs 42/2004 dispone, per il corretto esercizio della delega in materia autorizzatoria, che gli “enti destinatari della delega dispongano di strutture in grado di assicurare un adeguato livello di competenze tecnico-scientifiche, nonché di garantire la differenziazione tra attività di tutela paesaggistica ed esercizio di funzioni amministrative in materia urbanistico-edilizia”;

La Regione Puglia con L.R. n. 20/2009 e ss.mm.ii., ha dettato disposizioni in materia di autorizzazione paesaggistica. In particolare, all’art. 7, comma 4, ha disposto che “Per esercitare le funzioni delegate, gli enti territoriali e le varie forme associative devono itituire la commissione locale del paesaggio di cui all’articolo 148 del d.lgs. 42/2004, assicurare l’adeguato livello di competenze tecnico-scientifiche e garantire la differenziazione tra l’attività di tutela del paesaggio e l’esercizio delle funzioni amministrative in materia urbanistico-edilizia come previsto dall’articolo 146, comma 6, del d.lgs. 42/2004.”

Le pratiche dovranno essere compilate mediante portale telematico geodata, raggiungibile mediante il seguente link:  https://suecastellaneta.geodatasrl.eu/

Pratiche V.INC.A.

Tenuto conto dell’Art. 4 comma 15 della legge Regionale n. 26/2022 così come modificato dall’art. 102 della Legge Regionale n. 37/2023, (“il Comune è autorità competente per i procedimenti di Valutazione di incidenza ambientale degli interventi minori indicati dall’art. 57 della legge 28 dicembre 2015, n. 221 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali), quando ricorrono i presupposti previsti nella medesima disposizione di legge, nonché per la verifica di corrispondenza delle prevalutazioni regionali, anche nel caso di popolazione inferiore a 20 mila abitanti, purché dotato di una commissione locale per il paesaggio di cui alla legge regionale 7 ottobre 2009, n. 20 (norme per la pianificazione paesaggistica), integrata da un esperto con specifiche competenze in ambito di valutazione di incidenza.

pdf iconaDichiarazione Sostitutiva.pdf

pdf iconaFormat screening semplificato di V.Inc.A.pdf

Pratiche P.A.I.

L’art. 4 della Legge Regionale n. 19 del 19/07/2013, stabilisce che in deroga all’articolo 8, comma 1, lettera l), della L.R. 19/2002, per il territorio regionale della Puglia la competenza per l’espressione del parere tecnico previsto ai commi 4 e 5 dell’articolo 4 e ai commi 4 e 5 dell’articolo 11 delle norme tecniche d’attuazione del Piano di Assetto Idrogeologico (PAI), adottate con deliberazione del Comitato istituzionale dell’Autorità di Bacino della Puglia (AdB) 30 novembre 2005, n. 39, è attribuita agli uffici tecnici comunali, limitatamente agli interventi di cui:

  1. al comma 6 dell’articolo 6;
  2. al comma 1, lettere e), f), g), h), i), dell’articolo 7;
  3. al comma 1, lettere e), f), g), h), i), dell’articolo 8;
  4. al comma 1 dell’articolo 9;
  5. al comma 1, lettere d), e), f,) dell’articolo 13;
  6. al comma 1, lettera a), dell’articolo 14;
  7. al comma 1 dell’articolo 15

 

Pratiche V.A.S.

Ai sensi del comma 3 dell’Art. 4 della L.R. n. 44/2012, la Regione delega l’esercizio della competenza per la VAS ai comuni, anche nelle forme associative disciplinate dal D.lgs 267/2000, limitatamente ai piani e programmi che sono approvati in via definitiva dai comuni, a condizione che soddisfino almeno una delle seguenti condizioni:

a) non siano soggetti a verifiche di compatibilità vincolanti in sede regionale, ivi incluse la valutazione d’incidenza ai sensi del d.p.r. 357/1997 e la verifica di compatibilità alla vigente pianificazione paesaggistica;

b) siano strumenti attuativi di Piani urbanistici generali approvati ai sensi della legge regionale 27 luglio 2001, n. 20 (Norme generali di governo e uso del territorio), per i quali sia stata svolta la VAS

Pratiche V.I.A.

Ai sensi del comma 3 dell’Art. 6 della L.R. 11/2001 il Comune è competente per le procedure di V.I.A. relative ai progetti elencati negli allegati A3 e B3 che ricadano interamente nell'ambito del territorio del Comune. 

I Comuni sono altresì competenti per le procedure di valutazione di incidenza previste dal Reg. 28 settembre 2005, n. 24, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia 4 ottobre 2005, n. 124 (Misure di conservazione relative a specie prioritarie di importanza comunitaria e uccelli selvatici nidificanti nei centri edificati ricadenti in proposti siti di importanza comunitaria - pSIC - e in zone di protezione speciale - ZPS. 

Commissione locale per il Paesaggio Integrata

La Commissione Locale per il Paesaggio Integrata, giusta Determinazione di nomina n. 2367 del 29.12.2022, è un organo collegiale che esprime pareri obbligatori e preventivi al rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche ed ambientali precedentemente riportate.

Referenti:

Arch. Pasquale Dalò  – Responsabile IV Area Lavori Pubblici e Progettazione

Tel. 099.8497233 – Mail. responsabile.areaquarta@comune.castellaneta.ta.it

Geom. Paolo Mignozzi – Responsabile Unico dei Procedimenti in materia di Autorizzazioni paesaggistiche ed ambientali

Mail. mignozzi@comune.castellaneta.ta.it

Arch. Angelica Corrado Salati – Istruttore Tecnico Ufficio Paesaggio

Tel. 099.8497229 - Mail. lavoripubblici@comune.castellaneta.ta.it

Tariffario:

DIRITTI DI SEGRETERIA PER PROVVEDIMENTI IN MATERIA PAESAGGISTICA

(Decreto Legge 18/01/1993, n. 8 convertito in Legge 19/03/1993, n. 68; Legge 23/12/1996, n.662 e Decreto Legislativo n. 213/98 e s.m.i.; D.lgs 42/04; L.R. 40/09, L.R. 19/2013; L.R. 44/2012; L.R. 11/2001)

Da versarsi al momento della presentazione dell'atto richiesto

A) AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

1. EDIFICI RESIDENZIALI: (nuova costruzione, varianti essenziali, demolizione e ricostruzione, ristrutturazione con aumento di unità immobiliare):

1.1 per una unità immobiliare e/o abitativa

€.

200,00

1.2 per due/quattro unità immobiliari e/o abitative

€.

300,00

1.3 per oltre quattro unità immobiliari e/o abitative

€.

400,00

 

 

 

2. EDIFICI NON RESIDENZIALI: (nuova costruzione, varianti essenziali, demolizione e ricostruzione, ristrutturazione con aumento di unità immobiliare):

2.1

fino a 500 m3

€.

200,00

2.2

da 500 m3 a 1000 m3

€.

400,00

2.3

oltre 1000 m3

€.

500,00

3. OPERE MINORI (locali di pertinenza, recinzioni, pubblicità, ecc )

 €.

 100,00

4. OPERE DI URBANIZZAZIONE

€.

400,00

 

B) PARERE PAESAGGISTICO PER CONDONI E SANATORIE

 

 

 1. EDIFICI RESIDENZIALI (tipologia 1, 2, 3 legge 47/85):

1.1 fino a 500 mc.

 

€.

 

300,00

5.2 da 500 mc. fino a 1000mc.

€.

600,00

5.3 oltre 1000mc.

€.

800,00

2.  EDIFICI RESIDENZIALI (tipologia 4, 5, 6 legge 47/85):

€.

300,00

3. EDIFICI NON RESIDENZIALI (tipologia 1, 2, 3 legge 47/85):

3.1 fino a 500 mc.

 

€.

 

400,00

7.2 da 500 mc. fino a 1000mc.

€.

800,00

7.3 oltre 1000mc.

€.

1000,00

 

4. EDIFICI NON RESIDENZIALI (tipologia 4, 5, 6   legge 47/85): €. 500,00

5. OPERE MINORI (recinzioni, porticati, opere non valutabili in termini di superficie e di volume, ecc .... ):  €. 200,00

C) PARERI PAI (come da DGC N.118 del 24/07/2015): €. 350,00

D) PARERI VIA E VAS (come da DGC N.118 del 24/07/2015): €. 350,00

E) PARERI VINCA PRE-VALUTATA (come da ex L.R. n. 26 del 07/11/2022): €. 80,00

Torna all'inizio del contenuto